Skip to content

Libri, due righe.

giovedì 10 gennaio, 2008.
by

Dopo il successo di Gomorra un altro libro cerca di infilarsi nel muro di silenzio del crimine organizzato, Io per fortuna c’ho la camorra di Sergio Nazzaro (Fazi).

“Reportage-romanzo scandito nell’arco di ventiquattro ore riempite di delitti, inseguimenti, ingiustizie, frustrazioni, dignità rubate e pretese, storie di soprusi e resistenze quotidiane, personaggi improbabili o rassegnati, magistrati testardi e guappi impudenti, storie che srotolano il tran-tran di esistenze che poco hanno a che fare con le leggi e leconvivenza civile.”da il Corriere della Sera di Giovedì 27 Dicembre 2007 p. 49.

  • M. Cucchi, La traversata di Milano, Mondadori. Milano diventa un personaggio, con le sue doti e le sue bizzosità, la sua bellezza e le sue rughe.
  • P. Colaprico, Manuale di sopravvivenza per immigrati clandestini, Rizzoli. Joan, immigrato rumeno che sognava di fare fortuna.
  • S. Benni, La grammatica di Dio, Feltrinelli. Storie di solitudine e allegria. Il lato più curioso, imprevedibile della vita.
  • D. Hay, Christmas. Ricette semplici per un buon Natale. Tommasi-Datanova. La foodwriter australiana propone un mega menù natalizio non tradizionale.
  • B. Alberti, Vangelo secondo Maria, Castelvecchi. La storia di Maria, non più spettatrice, ma artefice della propria esistenza.
  • K. Nakagami, Mille anni di piacere, Einaudi. La storia di sei giovani che vivono sul filo di un pericoloso crinale, tra innocenza e crudeltà.
  • S. Porzio, Il panettone. Storia, leggende e segreti di un protagonista del Natale, Tommasi-Datanava. Una leggenda dai tempi di Ludovico il Moro.
  • R, Cappuccio, La notte dei due silenzi, Sellerio. Una storia d’amore e di misteri negli anni cruciali del Regno delle Due Sicilie.
  • C. Cambi, Il gambero rozzo 2008, Newton&Compton. Le osterie e trattorie d’Italia. L’antiguida della cucina italiana al suo terzo anno.
  • P. Cognetti, Una piccola che sta per esplodere, Minimumfax. Racconti su adolescenza e diversità con i genitori tra anni ’60 e ’80. 
Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: