Skip to content

Angherie quotidiane

sabato 4 dicembre, 2010.

Questa è una storia che non si vorrebbe mai scrivere.

Infatti non l’ho fatto.

Aspettavo da alcuni giorni un pacco da un noto corriere espresso che per comodità chiamerò SDA.

Dopo alcuni giorni di vana attesa ho cercato in internet commenti, opinioni e esperienze simili alla mia. Mi sono imbattuto in un cliente… insoddisfatto. Il mio livore, nonostante abbia riscattato personalmente la consegna che quei signori tenevano in ostaggio, è ancora vivido, quindi…

La storia infinita di ZouDA

Zizou ha avuto, per sua sfortuna, a che fare con la ditta ZouDA che ti recapita i pacchi, pacchetti, pacconi, direttamente a domicilio.
Attualmente Zou vive in una capanna e non ha potuto ricevere il suo pacco da Lizara Zou.
Comunque ha mantenuto la sua residenza dentro una appartamento in quel di Savona.
E proprio li gli è arrivato il corriere della ZouDA. Come al solito ha dovuto controllare lo stato della spedizione perché il pacco non arrivava.
Il precedente pacco , dovette andare con la zou mobile a ritirarselo a Vado Ligure, circa 5 km di traffico, se non di più, da Savonazou, e quindi fu già un bel dispendio di soldi, tempo e rabbiazou.
Questa volta arrivò il corriere e Zou non trovava i soldi, per pagare il contrassegno. Quel mattino Zou, al posto di avere il portafogli nella chiappa destra, non si sa per quale motivo Zou se lo mise nella sinistra.
Il tempo che il corriere riprese l’ascensore, Zou si toccò la chiappa sinistra: il portafoglio! Quindi si buttò per tutti i suoi 35 piani di palazzo giù, a capofitto. Il corriere, neanche tempo un secondo, era già sguizzato nel suo furgone Hyundai-H1 zou che a Zou piace da matti e se lo comprerà al posto della sua zou mobile.
Quindi Zou, in ascensore si era accordato con il corriere di ZouDA che sarebbe, nuovamente, andato lui stesso a ritirare il pacco alla ZouDA di Vado Ligure.
Il giorno seguente Zou, con la sua zou mobile andò a Vado a ritirare il pacco.
Bevve un caffè (anzi tre perchè non dava il resto) dalle machinette ZouDA, guardando l’interno del bel furgone H1 futuro zou, riprese l’auto e si diresse a Savonazou , dove, giunto in località 167(zou), vide una fiammata dal suo tubo di scappamento. Bruciava olio in più, gli dissero, (si perché Zou non aveva cambiato l’olio da sotto, ma bensì da sopra laciandone due litri).
Quindi Zou fu fortunato perché la macchina gli si incendiò proprio davanti all’ultimo autobus per Savonazou che, dopo 45 minuti di viaggio disperati per Zou, lo riportò giusto quasi sotto il portone.
Zou prima si recò dal meccanico e poi andò in casa dove aprì il pacco che si era portato gelosamente in autobus: cosa vide???
Era tutto distrutto all’interno causa un prodotto che si era aperto e aveva distrutto tutti gli altri .
Così Zou chiese il reso e dopo due giorni riarrivò il corriere di ZouDA , che gli ritirò il pacco dicendogli che il lunedì sarebbe giunto alla ditta di destinazione.
Martedì Zou telefono alla ditta e questa le disse che il pacco zou non era ancora stato restituito e i prodotti per il reso non erano ripartiti.
Zou e’ un mese che aspetta i suoi prodotti e dopo strane vicissitudini…
Con Bartolini Zou non ebbe mai mezzo problema: sono seri e poi a Zou il rosso piace.

Annunci
One Comment leave one →
  1. venerdì 8 maggio, 2015. 9:22

    There’s a terrific amount of knowledge in this article!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: